Come rinvasare i gerani dopo l'acquisto

Come rinvasare i gerani dopo l'acquisto

Al momento dell'acquisto, i gerani presentano un terriccio inadeguato e povero di elementi nutritivi; i substrati sono infatti solitamente ricchi di torba che ha scarsa capacità di trattenere i nutrimenti. Questo si traduce in una dotazione che non permetterebbe alla pianta di esprimere i migliori risultati. Si consiglia, quindi, di rinvasare la pianta appena acquistata, con un terriccio adeguato e una concimazione che favorisce la fioritura.

Quando, verso metà marzo o inizio aprile, acquistiamo le prime piante non dimentichiamo che sono abituate all’ambiente protetto della serra. È quindi buona abitudine, appena la piantina si è ambientata e ha superato lo shock della nuova posizione e della nuova mano che la cura, favorire la sua crescita con un rinvaso.

Talvolta il geranio  esposto al sole e all’aria aperta assume una colorazione rossastra che poi perderà quando le foglie si saranno abituate al nuovo ambiente.

gerani

 

  • Prima di trasferire la pianta nel contenitore definitivo è meglio innaffiarla, in modo che il pane di terra esca senza fatica dal vecchio vaso, senza danneggiare le radici.
  • Dopo aver predisposto sul fondo del nuovo vaso uno strato di sassolini e di argilla espansa per favorire il drenaggio e, sopra, un po’ di terriccio, si appoggia la piantina con tutto il suo pane di terra, senza danneggiare le radici.
  • Riempire con altro terriccio il vaso, passando leggermente con le dita così che la pianta sia ben stabile e ben ancorata. La sistemazione del terriccio viene favorita da una abbondante irrigazione.
  • Il giorno dopo si annaffia ancora, ma lentamente e a più riprese, senza inzuppare il terreno, ma inumidendolo per intero.
geranio